Gruppi d'acquisto per l'energia!

Gruppi d'acquisto per l'energia!

In consultazione le linee guida dell'Autorità per l'energia (ARERA)

Arrivano in consultazione le linee guida sui gruppi d’acquisto nei mercati energetici dell'Arera, previste dalla Legge concorrenza (n. 124/2017). Il documento si colloca nell’ambito del procedimento avviato dall’Autorità per l’energia, con la delibera 610/2017/R/com, per la formulazione di “linee guida per promuovere le offerte commerciali di energia elettrica e di gas naturale a favore dei gruppi di acquisto, con particolare riferimento alla confrontabilità, alla trasparenza e alla pubblicità delle offerte, nonché alla realizzazione di piattaforme informatiche tese a facilitare l’aggregazione dei piccoli consumatori”.
“I gruppi d’acquisto”, scrive Arera, “ sono intermediari qualificati tra la domanda e l’offerta nei mercati energetici” e costituiscono, soprattutto per i clienti più restii ad abbandonare i regimi di tutela, “dei potenziali strumenti di transizione al mercato libero” nonché “strumenti di capacitazione dei clienti finali”.
Alla luce di queste considerazioni, l’Autorità intende stabilire delle regole di comportamento di natura volontaria per la diffusione di best practice “finalizzate a garantire ai clienti finali di piccole dimensioni (identificati con i clienti finali domestici, le imprese connesse in bassa tensione e quelle con consumi annui fino a 200.000 Smc), da un lato, un’adeguata conoscenza e comprensione delle iniziative in questione e, dall’altro, un’apposita assistenza sia durante il processo di adesione al gruppo e di selezione del fornitore sia in fase di sottoscrizione dell’offerta proposta per il tramite del gruppo”.
In sintesi, le linee guida proposte prevedono: l’istituzione e la pubblicazione sul sito di Arera di un elenco dei gruppi d’acquisto che si impegnano a conformarsi alla regolazione dell’Autorità, così da dare adeguata pubblicità a queste iniziative; regole generali di correttezza e trasparenza “per non fuorviare i clienti”; servizi minimi per i partecipanti ai gruppi d’acquisto, in modo da assisterli nell’eventuale sottoscrizione dell’offerta commerciale proposta; il contenuto minimo delle informazioni ai clienti finali che i gruppi dovranno fornire; i requisiti prestazionali delle piattaforme informatiche per l’aggregazione dei clienti finali aderenti ai gruppi di acquisto (ove presenti), per garantire la massima fruibilità e usabilità da parte degli utenti finali, in coerenza con gli altri strumenti di confrontabilità previsti dalla Legge concorrenza.
La consultazione si chiuderà il 30 aprile 2018.